Un’estate al lago: i luoghi da non perdere a Merano e dintorni

L’aria fresca della montagna, vallate e parchi naturali, la bontà unica dei prodotti tipici: l’Alto Adige è il luogo ideale per ritrovare l’equilibrio e il benessere durante le vostre vacanze.
L’estate è infatti la stagione perfetta per immergersi nella natura, scaldarsi con i tiepidi raggi del sole e praticare il proprio sport preferito all’aria aperta. Cosa c’è di più bello di abbandonare il caos della città e rilassarsi ascoltando il suono delle campane che dondolano al collo delle mucche mentre pascolano?

Tra le varie meraviglie che il territorio offre, i laghi presenti nella zona di Merano sono una valida alternativa per un’escursione, una gita in famiglia o per riposarsi nei giorni più caldi rimanendo sdraiati nei prati circostanti le zone lacustri. I Laghi di Sopranes, il Lago di Vernago, il Lago di Tret e il Lago di Zoccolo sono alcuni dei più frequentati e conosciuti: scopriamoli insieme!

I Laghi di Sopranes, nel Parco Naturale Gruppo di Tessa, sono in tutto dieci e rappresentano il più esteso gruppo lacustre d’alta quota dell’Alto Adige. Ognuno è caratterizzato da una forma e un colore diversi e, anche d’estate, sono spesso fiancheggiati da neve. Se volete vedere i dieci laghi in una volta sola, potete salire fino alla Cima Rosa, da dove avrete una vista panoramica mozzafiato.

Il Lago di Vernago è invece un lago artificiale che si trova in Val Senales, a ovest di Merano, creato negli anni '50 del Novecento in seguito alla costruzione di una diga di sbarramento alta 65 metri. Ancora oggi, quando il livello dell'acqua è basso, è possibile vedere spuntare il campanile della vecchia chiesa, poiché durante la costruzione del lago artificiale è stato necessario sommergere otto edifici preesistenti. In più, se siete appassionati di escursioni, sappiate che attorno al Lago di Vernago è presente un piacevole percorso circolare dove vi attendono cascate e meravigliose vedute.

A Passo Palade si trova l'idilliaco Lago di Tret, presente negli atlanti storici fin dal XVIII secolo. Si tratta di un lago balneabile dove in piena estate l’acqua raggiunge la temperatura di 25° C, ottima per rinfrescarsi. Profondo 3-4 metri, il Lago di Tret e la sua isoletta nel mezzo sono sotto tutela naturale: il biotopo possiede una gran varietà di piante acquatiche mentre tinche, libellule, anfibi, farfalle e bombi popolano le acque e i dintorni della zona.

Per concludere, il Lago di Zoccolo è un lago artificiale che occupa una superficie di 143 ettari, meta ideale per fare il bagno o affascinanti escursioni: il Sentiero della Val d'Ultimo, lo storico sentiero Karrenweg oppure l'escursione montana fino a Malga Holzschlag e a Malga Spitzner a 1.833 m di altitudine.

Pronti a passare le vostre vacanze tra le nostre montagne e lasciarvi incantare dai nostri laghi? Vi aspettiamo!

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info