Il Törggelen



Vino, castagne e ottima compagnia: ogni anno, da ottobre fino all’inizio dell’Avvento è tempo di Törggelen, una delle usanze più attese e amate in Alto Adige, sia dagli abitanti del posto che dai turisti, e che è ormai diventata molto conosciuta anche in altre zone d’Italia.
Se non conoscete ancora questa usanza, qui di seguito alcune informazioni che sazieranno la vostra curiosità.

Non ci sono notizie certe sulle origini del Törggelen, ma la versione più accreditata sostiene che derivi dall’antico costume contadino, di “festeggiare” con un grande banchetto assieme a chi aveva collaborato a mettere al riparo il raccolto per l’inverno.

Ma in cosa consiste? È presto detto: dopo una bella e rigenerante camminata immersi nella natura, circondati dai vigneti e dagli splendidi colori autunnali, ci si rifugia nei Buschenschänken, le osterie contadine, per poter gustare le specialità altoatesine di stagione. Si tratta soprattutto dell’assaggio del “Süßen”, il succo d’uva dolce non ancora fermentato, che poi si tramuta nel “Nuien”, accompagnato dalla merenda tipica con speck, “Schüttelbrot”. E poi canederli, Schlutzkrapfen, salsicce con crauti, zuppa d’orzo e carne di maiale salmistrata, e per finire i dolcissimi Krapfen.

A far da padrona è la convivialità e vi assicuriamo che si tratta di un’esperienza imperdibile per poter assaporare il clima altoatesino a tutto tondo.
Vi invitiamo a provarla: fateci sapere come vi siete trovati!

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info